Cos’è la febbre da morso di zecca?

La febbre da morso di zecca è un’infezione batterica trasmessa dalla saliva di una zecca che porta la malattia. Un rash e altri sintomi compaiono in genere circa una settimana dopo un morso, che potrebbe essere indolore. Un’ulcera, chiamata escara, con una macchia nera al centro a volte si presenta e potrebbe essere confusa con un morso di ragno. Generalmente i sintomi scompaiono entro un paio di settimane, ma potrebbe essere necessaria una terapia antibiotica.

Ci sono centinaia di specie di zecche, ma solo due portano la febbre da morso di zecca. Gli lxodidae, una zecca rigonfiata e gli argasidi, un parassita dal corpo morbido, trasmettono malattie agli umani. Di solito è un morso di zecca femmina che diffonde i batteri perché i maschi muoiono tipicamente dopo l’accoppiamento. Questi insetti non saltano, ma usano le gambe per strisciare su un animale o una persona in erba dove giacciono in attesa.

I segni della febbre da morso di zecca comprendono febbre, linfonodi ingrossati vicino al punto del morso e mal di testa. La gravità dei sintomi dipende dalla specie di zecca, dall’età della persona morsa e dal suo stato di salute generale. Le persone con un sistema immunitario compromesso potrebbero ammalarsi perché i loro corpi non possono combattere l’infezione.

Test medici per la puntura del morso di zecca analizzando gli anticorpi nel sangue perché l’infezione effettiva potrebbe non manifestarsi per settimane dopo un morso di zecca. Alcune persone sviluppano un’eruzione cutanea che inizia sulle gambe e sulle braccia e si diffonde allo stomaco, alle piante dei piedi e ai palmi delle mani. In rari casi, le persone potrebbero essere allergiche alla stimolazione della saliva, causando problemi di respirazione, intorpidimento e gonfiore. Questi sintomi hanno generalmente bisogno di cure mediche.

Per la maggior parte delle persone, i morsi di zecca possono essere trattati con creme topiche per controllare il prurito. Una crema antibiotica potrebbe anche prevenire l’infezione al sito del morso. A meno che non si sviluppino segni fastidiosi, il disagio si risolve in genere in circa due settimane.

Le zecche appartengono alla famiglia degli insetti ragno e sono esistite per milioni di anni. Alcuni muoiono senza un pasto di sangue da un animale o da un essere umano, ma alcuni possono vivere più di un anno senza nutrirsi. Le malattie da zecche prendono il nome dalle zone in cui si trovano, come la febbre da morso di zecca africana e la febbre delle Montagne Rocciose. Questi parassiti sono anche identificati dai loro ospiti preferiti, come zecche di cervo e zecche di cane.

Prevenire un morso può ridurre la possibilità di contrarre la febbre del morso di zecca durante le escursioni o le passeggiate nelle regioni in cui vivono le zecche. Le zampe dei pantaloni devono essere infilate in calze o stivali alti in modo che le zecche non possano strisciare sulla pelle. I vestiti chiari rendono visibili le zecche e possono essere rimosse prontamente. Alcune persone usano repellenti per insetti durante il campeggio o le escursioni nelle aree infestate dalle zecche. Se si trova una zecca sul corpo, può essere rimossa con una pinzetta mentre si indossano i guanti per prevenire la contaminazione.