Cos’è la percezione inconscia?

La percezione inconscia è un termine usato per descrivere impressioni mentali che si verificano al di sotto della soglia della consapevolezza cosciente. La prova di questo tipo di percezione può influenzare o includere la percezione sensoriale, uditiva e visiva. La percezione inconscia è l’area della coscienza in cui possono formarsi certe abitudini ed è una delle molte teorie della percezione.

Conosciuto anche come pensiero subconscio, la percezione che è inconscia è spesso vulnerabile alle suggestioni subliminali. Ad esempio, in una calda giornata estiva un individuo può vedere una fugace fotografia di un dessert ghiacciato e, senza nemmeno prestare attenzione coscientemente alla foto, sviluppare un crescente desiderio di uscire e acquistare quel dolce. Anche se la mente conscia può tentare di resistere a quel dessert ragionando sul fatto che contiene troppe calorie o troppo zucchero, un tipo inconscio di percezione ha messo radici e ha causato quel desiderio di accadere.

Anche altri tipi di percezione possono avere un ruolo nelle impressioni inconsce. Per esempio, una certa percezione uditiva o percezione sensoriale può causare reazioni inconsce agli stimoli. I ricercatori che studiano la psicologia della percezione hanno trovato che dei pazienti resi inconsci dall’anestesia durante i processi chirurgici, alcuni possono ricordare gli eventi che si sono verificati durante l’intervento chirurgico. Poiché la mente del paziente è stata posta in uno stato di incoscienza controllato durante tali procedure, si è concluso che la percezione inconscia di una persona è responsabile di tali ricordi.

La ricerca è stata condotta per determinare se certe abitudini sono formate o esistono a livelli di questo tipo di percezione. Ad esempio, le abitudini come notare immediatamente le differenze tra le persone in base al genere o alla razza sono automatiche per alcuni individui in quanto lo fanno senza nemmeno notare consapevolmente i loro modelli di pensiero. In alcuni casi, una percezione inconscia come questa può persino influenzare il modo in cui le persone interagiscono tra loro. Solo con uno sforzo cosciente ripetuto si può cambiare un’abitudine come questa se una persona desidera farlo.

Sebbene la maggior parte delle ricerche pubblicate suggeriscano che la percezione inconscia è inferiore alla percezione cosciente, non tutti i ricercatori ritengono che ciò sia vero. Alcuni credono che gli schemi di pensiero inconsci siano in molti modi uguali in forza e precisione a quelli che si verificano in modo cosciente. Ci sono anche alcuni che credono che certe suggestioni inconsce possano anche sopraffare la scelta cosciente, sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per determinare se questo sia effettivamente vero o no. Mentre i ricercatori continuano a esplorare gli effetti della percezione inconscia, persistono anche domande e dibattiti su come procedere per misurarli con precisione.