Qual è la presentazione di vertice?

La presentazione al vertice è una descrizione di come un bambino si presenta durante il parto, in cui il bambino conduce con la parte posteriore della testa o dell’occipite, in modo che la testa sia la prima cosa che entra e esce dal canale del parto. Ci sono in realtà un numero di presentazioni di vertici, e di solito sono descritte come il mento che è nascosto verso il petto per facilitare la consegna. Di questi diversi tipi, l’occipite sinistro anteriore è considerato il parto più desiderabile, dove il viso del bambino è rivolto verso il gluteo destro della madre.

Gli altri tipi di presentazione dei vertici includono le posizioni trasversali, dove la testa del bambino si affaccia lateralmente verso l’una o l’altra delle gambe della mamma. In alternativa alcuni bambini nascono a faccia in su, dove la faccia punta verso il pube o gli angoli della madre leggermente di lato. Questo è chiamato occipto-posteriore. Anche nel desiderabile occipto-anteriore, alcuni bambini affrontano l’uno o l’altro lato invece di presentarsi direttamente.

Nella maggior parte di questi casi, la presentazione in vertice di qualsiasi tipo può significare una consegna normale. Posizioni trasversali e occipto-posteriori possono richiedere un intervento, anche se sono ancora preferibili ad una nascita in cui il bambino si presenta in culatta (posteriore prima) o con una spalla prima. Ci sono alcune argomentazioni sul modo migliore di fornire una presentazione dei vertici occipto-posteriore o trasversale, e alcuni dottori sostengono o girando il bambino o usando il forcipe. Va anche notato che una posizione trasversale è più probabile che si verifichi nel travaglio pre-termine.

Un bel po ‘è stato scritto sul tentativo di far nascere un bambino nella presentazione dei vertici più desiderabile prima della nascita, e ci sono una serie di raccomandazioni derivanti da molti studi condotti dalle ostetriche. In particolare nell’ultimo mese di gravidanza, i medici e le ostetriche spesso consigliano alle donne di passare il tempo a mani e ginocchia. Questo sembra avere un effetto positivo sulla creazione di un posizionamento ottimale. Altri suggerimenti includono la certezza di dormire sul lato anziché sul retro e di non sdraiarsi con le gambe alzate.

Queste raccomandazioni possono essere particolarmente importanti per le donne che hanno già avuto un figlio. Un discreto numero di donne che danno alla luce un secondo figlio hanno una variazione della presentazione dei vertici, in cui il bambino nasce per primo, invece di presentarsi prima con la parte posteriore della testa. Sebbene la presentazione delle sopracciglia possa dare come risultato un parto normale, la testa è flessa invece del mento in base al petto. Se la testa non flette nel vertice, molti medici preferiscono gestirlo con cesareo. In genere, la consegna del forcipe non è raccomandata con questa presentazione.