Qual è la connessione tra controllo delle infezioni e igiene delle mani?

La connessione tra controllo delle infezioni e igiene delle mani è stata dimostrata da numerosi studi. È stato chiaramente dimostrato che procedure di igiene delle mani corrette riducono significativamente la diffusione dell’infezione nelle strutture sanitarie come gli studi medici e gli ospedali. La maggior parte di tali strutture dispone ora di specifiche politiche igieniche specificamente intese a controllare le infezioni. Molti governi federali e locali in realtà impongono tali politiche.

Agli albori della medicina era pratica comune che medici, infermieri e altri operatori sanitari passassero da un paziente all’altro senza nemmeno lavarsi le mani. All’epoca, la scienza non aveva ancora scoperto la relazione tra controllo delle infezioni e igiene delle mani. Di conseguenza, molti pazienti con malattie minori peggiorarono e morirono anche perché contrattavano gravi infezioni dal precedente paziente di un medico. Le neo mamme, in particolare, spesso morivano durante o subito dopo il parto a causa di infezioni trasmesse dal medico che eseguiva la consegna.

La relazione tra controllo delle infezioni e igiene delle mani è stata pubblicizzata negli Stati Uniti fin dal 1843 dal Dr. Oliver Wendell Holmes. Il Dr. Holmes e le sue controparti europee hanno incontrato derisione e resistenza da parte della comunità medica, ma hanno continuato a educare la comunità, il governo e i futuri medici sulle loro preoccupazioni per l’igiene delle mani impropria. Anche se ci sono voluti più di un secolo, le procedure di igiene delle mani sono diventate la norma negli ambienti medici.

Oggi, la maggior parte delle strutture mediche accetta la connessione tra controllo delle infezioni e igiene delle mani. Nel tentativo di fornire l’ambiente più sicuro possibile per i pazienti, scrivono e applicano severe linee guida in materia. Le misure tipiche includono il lavaggio delle mani con un sapone antibatterico, l’uso di prodotti per le mani con un alto contenuto alcolico e l’uso di disinfettanti per le mani. La maggior parte delle politiche richiede anche che gli operatori sanitari cambino i guanti tra i pazienti.

I gruppi governativi e di protezione dei consumatori monitorano lo sviluppo e l’uso di tali politiche in molti settori. In alcuni casi, la mancata osservanza delle corrette procedure igieniche può portare a multe o sanzioni. Possono anche risultare cause legali per negligenza.

La corretta igiene delle mani fa parte della maggior parte dei programmi di assistenza sanitaria clinica. Infermiere, tecnici radiografici, tecnici di laboratorio, medici, assistenti chirurgici, igienisti dentali e altri sono addestrati a seguire le procedure igieniche. Segmenti sull’igiene delle mani possono anche essere insegnati in corsi di assistenza sanitaria non clinica come la gestione degli uffici medici e l’assistenza sanitaria. L’obiettivo di tutti questi moduli di formazione è quello di rendere gli studenti consapevoli della connessione tra controllo delle infezioni e igiene delle mani.