Cos’è lo Screening della TB?

Lo screening della tubercolosi o lo screening della tubercolosi è un programma mondiale promosso da esperti della salute per ridurre la diffusione della tubercolosi polmonare. Si tratta di un test di screening sanitario spesso eseguito per identificare individui con infezione da tubercolosi e soggetti che soffrono di tubercolosi polmonare attiva e per fornire loro un trattamento appropriato. Il test di screening della TB studia anche i contatti ravvicinati di quelli trovati positivi per la tubercolosi, compresi i membri delle loro famiglie. Questo è un metodo importante per catturare l’infezione da tubercolosi e dare un trattamento adeguato per impedire che la malattia diventi attiva e contagiosa.

Il test di screening della TB include spesso un test cutaneo, chiamato test di Mantoux, in cui viene iniettata una piccola quantità di derivato proteico purificato (PPD) appena sotto la pelle dell’avambraccio. Dopo 48 a 72 ore, il medico controlla eventuali reazioni, che possono indicare l’infezione da TB. Altri importanti test di screening della TB comprendono radiografie del torace, esami del sangue, strisci di espettorato e colture di espettorato.

La tubercolosi polmonare è un’infezione del polmone causata dal batterio Mycobacterium tuberculosis. I sintomi della tubercolosi polmonare attiva comprendono febbre, perdita di peso inspiegabile, sudorazione notturna, affaticamento e tosse persistente. I malati a volte tossiscono con il sangue, e il dolore al petto può accompagnare la respirazione o ogni attacco di tosse.

Quando le persone con la tubercolosi attiva tossiscono, sputano, parlano o cantano, espellono i batteri della TBC nell’aria. Stretti contatti di pazienti con tubercolosi possono inalare questi batteri, che possono ottenere l’accesso a uno o entrambi i polmoni, causando l’infezione da tubercolosi. Quando una persona è in buona salute, il suo sistema immunitario può generalmente uccidere i batteri o murarli nei polmoni, impedendo alla malattia di diventare attiva. Questi batteri nei polmoni possono rimanere dormienti per molti anni, finché il sistema immunitario dell’individuo si indebolisce per qualsiasi motivo. I batteri della tubercolosi possono quindi moltiplicarsi nei polmoni, rendendo la persona infettiva e spesso manifestandosi con i segni e i sintomi della tubercolosi attiva.

Le persone che mostrano segni e sintomi di tubercolosi attiva devono consultare immediatamente uno specialista dei polmoni o un pneumologo. Se lo specialista sospetta la tubercolosi, ordinerà di solito un test di screening della TB. Quando il paziente diventa positivo per la tubercolosi, i membri della sua famiglia e gli stretti contatti dovranno anche sottoporsi allo screening della TB per determinare da dove viene la TB e identificare se qualcuno di loro è infetto. Una persona con TB attiva può infettare fino a 10-15 persone all’anno se non trattata.