Cos’è il cancro alla tonsilla?

Il cancro alle tonsille è un raro tipo di tumore maligno che può colpire persone di qualsiasi età, sebbene sia prevalente nei maschi di età superiore ai 50 anni che hanno una storia di uso di tabacco e alcol. Un tumore che si sviluppa nel tessuto linfoide su un lato della gola può causare una notevole protuberanza sul collo e rendere difficile la deglutizione. Il trattamento per il cancro della tonsilla è più efficace quando il tumore viene rilevato precocemente e di solito comporta una combinazione di chirurgia e radioterapia. Non trattato, il cancro può diffondersi rapidamente in altre parti della gola e della bocca.

Le tonsille sono importanti sezioni di tessuto che aiutano nella difesa del sistema immunitario di virus e batteri. La loro funzione può essere compromessa dalla crescita di tumori maligni, che porta a frequenti infezioni e malattie. Una persona con cancro alle tonsille è probabile che noterà gonfiore o una lesione nella parte posteriore della gola, dolore costante e saliva sanguinolenta. Le difficoltà a deglutire e respirare sono comuni in quanto i tumori diventano più grandi. In alcuni casi, il cancro alle tonsille porta alla crescita di grumi visibili sul collo che possono essere duri e teneri al tatto.

La maggior parte dei casi di cancro alle tonsille sono direttamente legati a anni di consumo di alcol e consumo di tabacco. Anche le persone con un sistema immunitario indebolito sono a rischio, specialmente le persone con HIV o con patologie autoimmuni congenite. Le persone che non consumano abbastanza frutta e verdura possono sviluppare il cancro a causa della mancanza di importanti vitamine per sostenere il sistema immunitario. Inoltre, i medici ritengono che alcuni ceppi del papillomavirus umano (HPV) possono provocare il cancro alla gola e alla bocca.

Un individuo che manifesta uno qualsiasi dei segni e sintomi del tumore della tonsilla dovrebbe visitare il proprio medico di base per uno screening iniziale. Il medico può esaminare i noduli del collo e guardare in gola per segni di tessuto danneggiato. Se il medico sospetta il cancro, il paziente viene solitamente chiamato da un otorinolaringoiatra per ulteriori test. La tomografia computerizzata e le scansioni di risonanza magnetica vengono solitamente eseguite per verificare la presenza di tumori e una biopsia tissutale può confermare i risultati. Una volta che una diagnosi è stata fatta, gli specialisti possono determinare il miglior corso di trattamento.

I chirurghi di solito cercano di rimuovere i tumori quando vengono trovati nelle loro fasi iniziali. Piccoli strumenti chirurgici e luci sono inseriti attraverso la bocca e utilizzati per tagliare via intere masse di tessuto maligno. Se il cancro inizia a diffondersi, tuttavia, la chirurgia potrebbe non essere sufficiente. Una combinazione di chirurgia, trattamenti radioterapici e chemioterapia può aiutare a rallentare la progressione del tumore in altre parti del corpo. Ai pazienti possono essere prescritti farmaci per l’HPV o altri disordini sottostanti e viene richiesto di astenersi dal tabacco e dall’alcool per prevenire ulteriori complicazioni.