Qual è la connessione tra HPV e Colposcopy?

Il papillomavirus umano (HPV) è una malattia sessualmente trasmissibile che si verifica in circa 40 ceppi diversi ed è noto per causare il cancro cervicale. Una colposcopia è un accurato esame vaginale che prevede il prelievo di campioni di cellule dalla cervice. La connessione tra HPV e colposcopia è che i medici possono usare l’esame per confermare i cambiamenti nelle cellule cervicali che sono stati o potrebbero essere stati causati da HPV.

Normalmente, i medici controllano le malattie della vagina, della cervice e di altre strutture riproduttive attraverso regolari test annuali di Papanicolaou o Pap test. I medici usano tamponi lunghi per raccogliere campioni di cellule dalla vagina e dalla cervice. I professionisti del laboratorio esaminano i campioni di cellule per verificare eventuali anomalie. Se i risultati sono anormali, il passo successivo è la colposcopia.

La maggior parte delle donne combatte il virus HPV in modo naturale. Alcuni corpi femminili non sono in grado di farlo, e il virus rimane per anni. Se l’HPV rimane nel corpo per periodi prolungati, può causare cambiamenti di cella.

I medici classificano il livello dei cambiamenti delle cellule su una scala da 1 a 5, con il livello 1 normale e il livello 5 con il cancro. Alle donne che hanno risultati di livello 2 in genere non viene chiesto di sottoporsi a una colposcopia, perché le modificazioni di Livello 2 spesso si risolvono da sole in quanto le donne combattono contro il virus HPV o quando la cervice guarisce da altre lesioni minori. Le modifiche alle cellule cervicali vengono ricontrollate con uno o più test Pap di follow-up. La colposcopia è raccomandata al livello 3, poiché i cambiamenti cellulari a questo livello sono spesso associati all’HPV e all’aumento del rischio di cancro.

Durante una colposcopia, un medico lava l’interno della vagina e della cervice con una soluzione molto delicata, simile all’aceto. L’acidità della soluzione causa aree con cellule anomale che diventano bianche. Il medico esamina quindi le aree bianche con un colpsoscopio, che è come un microscopio. Una biopsia viene spesso prelevata dalle aree che destano preoccupazione.

L’HPV è un virus estremamente comune, circa la metà di tutti gli uomini e le donne sessualmente attivi ottengono a un certo punto. Di quelli con il virus, circa il 90 percento combattono l’infezione entro due anni e non hanno sintomi. La percentuale di donne in cui è necessario l’HPV e la colposcopia è quindi abbastanza bassa, anche se il virus è prevalente. Solo circa l’1% delle donne che hanno un risultato di Livello 3 per un Pap test e una successiva colposcopia svilupperanno un cancro cervicale entro due anni. La probabilità di contrarre l’HPV e la colposcopia aumenta con l’aumentare dell’attività sessuale, tuttavia, poiché solo l’astinenza sessuale può garantire che una persona non contragga l’HPV.

La connessione tra HPV e colposcopia è chiara, ma non tutte le donne che hanno bisogno di colposcopie hanno l’HPV. È necessario un test HPV separato per determinare se una donna ha l’HPV. Anche quando una donna ha l’HPV e la colposcopia è raccomandata a causa di cambiamenti cervicali, ciò non significa necessariamente che l’HPV abbia portato a questi cambiamenti, perché ci sono altre cause per il cancro della cervice. Esempi di queste cause includono l’ereditarietà o una predisposizione genetica, il fumo e l’uso prolungato di contraccettivi orali.