Cos’è la distocia di spalla?

La distocia di spalla si verifica quando una o entrambe le spalle del bambino rimangono bloccate dietro l’osso pubico della madre dopo che la testa è già uscita dal canale del parto. Ciò può causare problemi respiratori, fratture della clavicola, fratture del braccio e lesioni che possono causare deformità alle mani e alle braccia del bambino. Le madri possono presentare gravi perdite di sangue, lacrimazione del canale del parto e danni alla cervice e all’utero.

Questo problema di consegna si verifica generalmente solo nello 0,6-1,4 per cento delle nascite. I bambini con un peso alla nascita di oltre 8 chili, 13 once (circa 4 kg) hanno una probabilità del 5 al 9% di sperimentare distocia di spalla, con il rischio che aumenta con l’aumentare del peso alla nascita. Le madri con diabete sono a maggior rischio di distocia di spalla. Spesso, la condizione si verifica senza alcun preavviso o rischio.

Ci sono diverse manovre che i medici e le ostetriche possono eseguire per aiutare a rimuovere il bambino se si verifica distocia di spalla durante il processo di parto. Nessuna particolare manovra funzionerà comunque in ogni situazione, e spesso è necessario fare più di una manovra per alleviare il problema. Le manovre vengono solitamente eseguite in rapida successione per ridurre al minimo il rischio di complicanze.

La pressione sovrapubica può aiutare a spostare i bambini bloccati dietro l’osso pelvico esercitando una pressione decisa sull’osso pubico per consentire alla stanza della spalla di muoversi sotto l’osso. Questo è spesso la prima tecnica che un medico o un’ostetrica impiegheranno per aiutare un bambino bloccato a muoversi attraverso il canale del parto poiché non comporta un cambiamento nella posizione della madre e non comporta alcuna manovra specifica da eseguire sul bambino stesso.

La manovra Gaskin mette la madre a mani e ginocchia per cambiare la larghezza del bacino. Questa manovra potrebbe non essere possibile se la madre ha ricevuto un’epidurale, comunque.

La manovra di McRobert prevede che il medico o l’ostetrica spingano i piedi della donna per flettere le gambe verso il suo petto mentre lei è supina. Questa manovra aiuta ad espandere la pelvi, permettendo al bambino più spazio di muoversi attraverso il canale del parto. La manovra di McRobert è di solito uno dei metodi più efficaci per alleviare la distocia di spalla.

Se la manovra di McRobert non ha successo, la manovra di Woods può essere utilizzata per girare le spalle del bambino premendo sul retro delle sue spalle. La manovra del Rubin prevede di spingere le spalle del bambino in un movimento verso l’alto verso il viso per aiutare le spalle a rialzarsi. La manovra di Zavanelli è il metodo meno utilizzato perché è il più pericoloso. Questa manovra prevede di spingere la testa del bambino all’interno della vagina per fare un taglio cesareo d’emergenza. Le manovre che tentano di manipolare il bambino sono di solito l’ultima risorsa, poiché è più probabile che si verifichi un infortunio.