Perché i medici effettuano il test per il gruppo B Strep in gravidanza?

Test medici per i batteri dello streptococco di gruppo B durante la gravidanza per vedere se è necessario prendere precauzioni speciali durante il travaglio e il parto. C’è il rischio che una madre che lavora possa trasmettere i batteri al bambino, causando potenzialmente gravi complicazioni di salute. Identificando i portatori dello streptococco del gruppo B precocemente, i medici possono intervenire prima che il bambino venga infettato somministrando antibiotici durante il travaglio.

Molte donne portano naturalmente i batteri dello streptococco del gruppo B come parte della normale flora vaginale e / o anale. Questi batteri non causano sintomi in molti portatori a meno che non sviluppino compromessi immunitari e che i batteri abbiano l’opportunità di subentrare. Nei bambini, a cui mancano molte protezioni immunitarie, l’infezione da streptococco di gruppo B può causare gravi problemi medici tra cui meningite, difficoltà respiratorie e instabilità cardiovascolare. Non tutti i bambini nati da madri portatrici di streptococco di gruppo b in gravidanza saranno infettati, ma i rischi rendono consigliabile un trattamento preventivo per la sicurezza del bambino.

Il medico controlla lo streptococco di gruppo B in gravidanza durante la fine del terzo trimestre, di solito tra le 35 e le 37 settimane. Un tampone verrà prelevato dalla vagina e un altro dall’ano per vedere se sono presenti batteri. Se lo sono, non è necessario apportare modifiche importanti al piano di lavoro e di consegna, fatta eccezione per l’aggiunta di antibiotici per via endovenosa durante il travaglio. I farmaci prevengono l’infezione. I pazienti con una precedente storia di reazioni agli antibiotici dovrebbero assicurarsi di discuterli, in modo che il medico possa prescrivere un farmaco appropriato.

Le donne che hanno una gravidanza di gruppo B in gravidanza possono anche assumere antibiotici durante la gravidanza, anche se il periodo più critico è durante il travaglio e il parto. Somministrare farmaci al bambino dopo la nascita o quando i sintomi si manifestano può essere troppo tardi, e questo non è raccomandato. Le donne che sanno di avere lo streptococco di gruppo B a causa di precedenti infezioni o risultati positivi del test possono consigliare i loro ostetrici. Il medico determinerà se è necessario un altro test per lo streptococco di gruppo B in gravidanza.

Avere lo streptococco del gruppo B in gravidanza non è un segno di alcun atto illecito da parte della madre. Sebbene i batteri colonizzino l’area genitale, questa non è un’infezione trasmessa sessualmente e molte donne portano lo streptococco senza esserne a conoscenza. I medici raccomandano il test per rendere il lavoro e la consegna il più sicuri possibile. Questo test riduce la morbilità e la mortalità neonatale ed è molto semplice da eseguire.