Qual è la connessione tra caffeina e colesterolo?

Alcune persone hanno teorizzato che la connessione tra caffeina e colesterolo potrebbe essere dannosa e si sono chiesti se bere caffè o altre bevande contenenti caffeina potrebbe causare un aumento dei livelli di colesterolo di una persona. Finora, molti studi non sono riusciti a dimostrare una tale connessione. Questo non vuol dire, tuttavia, che non vi siano assolutamente effetti negativi sul consumo di bevande contenenti caffeina. Ad esempio, alcune persone hanno mal di testa legati all’uso di caffeina o addirittura sviluppare una dipendenza da esso.

Spesso, il focus delle conversazioni che analizzano la relazione tra caffeina e colesterolo è sul caffè. Ciò può essere dovuto al fatto che un gran numero di persone beve caffè ogni giorno. Il fatto è, tuttavia, che il caffè filtrato non è stato trovato per aumentare i livelli di colesterolo di una persona. Allo stesso modo, il consumo di caffè non è stato collegato a malattie cardiache legate al colesterolo. Inoltre, gli studi non sono riusciti a dimostrare una connessione tra caffeina e colesterolo nelle persone che bevono una buona dose di tè e soda.

È interessante notare che alcuni studi hanno dimostrato una possibile connessione tra i livelli di colesterolo elevati e il consumo di caffè di una persona. Questa connessione, tuttavia, non deriva dalla caffeina nella bevanda del caffè. Invece, solo il caffè non filtrato sembra avere un effetto negativo sui livelli di colesterolo nel sangue di una persona. In tal caso, la causa del problema sono i terpeni trovati nel caffè non filtrato. I terpeni sono oli che sono presenti non solo nel caffè normale che non è stato filtrato, ma anche nell’espresso.

Sebbene studi abbiano dimostrato che è improbabile che la caffeina aumenti i livelli di colesterolo nel sangue di una persona, ciò non significa che la sostanza non abbia un effetto sul corpo. La caffeina è uno stimolante che può aumentare la frequenza cardiaca e la sua prontezza. Può anche influenzare i modelli di sonno di una persona rendendo più difficile per lui cadere o rimanere addormentato. Alcune persone possono anche provare mal di testa in relazione al consumo di grandi quantità di caffeina o quando non ne consumano la maggior parte come fanno di solito.

Oltre al fatto che non sembra esserci alcuna connessione tra caffeina e colesterolo, la maggior parte degli scienziati concorda sul fatto che la caffeina di solito non sia dannosa per il corpo. Se una persona è di base in buona salute, consumare caffeina con moderazione di solito non si rivelerà dannosa. Consumare quantità eccessive di caffeina può, tuttavia, causare problemi di salute.