Qual è il fenomeno dell’alba?

Il fenomeno alba, noto anche come effetto alba, è una condizione medica in cui la glicemia o il livello di glucosio di una persona aumenta in modo anomalo. Questo di solito accade nelle prime ore del mattino, di solito tra le 2 e le 7 del mattino. Chiunque può sperimentare il fenomeno dell’alba, ma la terminologia è più comunemente usata in relazione agli individui con diabete. Anche se il motivo dietro il picco dei livelli di zucchero nel sangue può variare da persona a persona, i medici hanno diverse teorie su ciò che causa la condizione. Inoltre, ci sono dei passi che possono essere presi per ridurre la probabilità che il fenomeno dell’alba si verifichi.

La ricerca indica che il fenomeno dell’alba può essere il risultato di ormoni, come adrenalina e glucagone, che vengono rilasciati mentre una persona dorme. Questi ormoni sono indicati come ormoni controregolatori. Combattono l’insulina nel corpo, creando squilibri nelle persone con diabete. Poiché gli ormoni controregolatori impediscono l’insulina, i livelli di glucosio aumentano nel sangue. Infatti, le donne incinte rilasciano un numero così grande di ormoni controregolatori che spesso sperimentano il fenomeno dell’alba. Se una persona non ha il diabete, la condizione spesso passa praticamente inosservata.

Ci sono altre potenziali cause per il fenomeno dell’alba, oltre al rilascio di ormoni. Ad esempio, i farmaci prescritti usati per gestire il diabete potrebbero dover essere modificati. Inoltre, se una persona mangia uno spuntino o beve una bevanda che contiene elevate quantità di carboidrati prima di andare a letto, potrebbe portare a un picco di glucosio nel sangue della persona al mattino presto.

Uno dei modi principali per una persona di verificare se lei ha questa condizione è di controllare i suoi livelli di glucosio nel sangue nelle prime ore del mattino. Ad esempio, se dovesse avere un picco di livelli di zucchero nel sangue intorno alle 3:00, il fenomeno dell’alba potrebbe essere la causa. Generalmente, questo problema dovrebbe essere discusso con il fornitore di cure mediche del paziente interessato il prima possibile.

Ci sono modi per limitare la frequenza del fenomeno dell’alba. Ad esempio, una persona interessata può evitare di mangiare o bere cibi o bevande ricchi di carboidrati durante la notte. In alternativa, può consumare opzioni ad alto contenuto proteico, come noci o carne. Inoltre, potrebbe essere incoraggiata a esercitare nel tardo pomeriggio. Molti medici ritengono che l’esercizio possa contrastare l’aumento del glucosio e prevenire il verificarsi del fenomeno. In alcuni casi, un nuovo farmaco o un cambiamento nel dosaggio possono risolvere il problema.